Gli auguri della Dirigente

In questi giorni di pausa didattica che precedono la Pasqua, ci si è sempre incontrati per scambiarsi gli auguri, per ritrovarsi con parenti ed amici, per fare passeggiate e rigenerarsi; quest’anno è tutto cambiato. Gli auguri li scambieremo attraverso i social ed ognuno resterà nella propria casa, ma certamente avremo più tempo per riflettere sul nostro “modus vivendi” e dare una dritta laddove ce ne fosse bisogno, cercando di essere solidali con chi è in difficoltà. In questa situazione di emergenza mondiale abbiamo imparato a lavorare a distanza. Ormai da più di un mese voi docenti spendete quotidianamente le vostre energie per preparare le lezioni ed escogitare strategie comunicative sempre più efficaci. Mi devo complimentare con voi per la professionalità, l’abnegazione, la dedizione che state profondendo in questa nuova sfida, pur non essendo nativi digitali e per gli ottimi risultati ottenuti. Devo complimentarmi ancor più con voi alunni e con voi genitori che, talvolta, con un solo dispositivo digitale da condividere con i componenti della propria famiglia, vi siete attivati fin da subito con la didattica a distanza, fornendo anche suggerimenti e proposte per un miglior funzionamento della stessa. Se vogliamo scorgere una nota positiva in questo scenario surreale che ci ha catapultati dalla sera alla mattina in un modo nuovo di vivere e di fare didattica è proprio la complicità e la “vicinanza” (sembra un paradosso) tra docenti, alunni e genitori, in un interscambio continuo che ci vede tutti protagonisti nella formazione e nell’educazione, pur nel rispetto dei ruoli.
A voi alunni ed al vostro impegno va il mio plauso. La vostra capacità di adattamento e la vostra voglia di apprendere, nonostante le condizioni non ottimali, mi fanno credere che il futuro sarà migliore del presente e del passato, infatti state acquisendo delle competenze che vi consentiranno di essere cittadini consapevoli e responsabili. Solo una sparuta minoranza di voi, per motivi diversi, si collega saltuariamente ed è proprio a voi che rivolgo un appello: sfruttate questi mesi per imparare in modo diverso, spesso più divertente e coinvolgente, ma anche per stare virtualmente insieme ai vostri compagni e ai vostri docenti, per condividere le vostre emozioni e speranze, le vostre gioie e angosce, le vostre esigenze e privazioni. Non siete soli, tutta la comunità educante è con voi. Lo studio è un diritto garantito dalla Costituzione e la scuola sta facendo la sua parte, ma è anche un dovere frequentare, in presenza così come a distanza; non permettete che si crei un divario tra chi segue e chi non segue. Invito voi genitori a stare accanto ai vostri figli perché accedano alle piattaforme in uso a scuola e svolgano i compiti. E’ importante che nessuno resti indietro e per questo i docenti vi aiuteranno anche nel colmare eventuali lacune dei ragazzi. Un ringraziamento va inoltre alla Dsga ed al personale ATA che continuano a svolgere il lavoro da casa per permettere il funzionamento del nostro Istituto Comprensivo. Vi abbraccio uno ad uno e vi auguro serenità, pace, gioia, salute ed una rinnovata umanità in questo momento così delicato della nostra Storia. Buona Pasqua!

La Dirigente
Maria Criscuolo

Auguri di Buona Pasqua